fbpx
22 Ottobre 2020

lucaaltomare.com

Se devi essere un pensiero per qualcuno, fa che sia, tra tutti, uno dei più belli.

IN CHIAVE DI VIOLINO

Decorazione-articolo

Differenziare

Se devo dirla proprio tutta, qua giù non si sta poi così
male.
Ovvio, se resti a un livello altezza terzo rigo di
pentagramma in chiave di violino la tensione è assicurata,
ma tu no, tu considerami sempre dominante e non
dominatore, al massimo una sottodominante e vedrai che
tutto gira, gira e la risoluzione è assicurata.
Hai provato a elevarti a un livello superiore?
Cioè?
Hai mai sentito dire, metti la quinta e via?
Sì, ma credo di non aver mai avuto la spinta giusta!
Non puoi pensare di restare una quarta per tutta la vita, devi
in qualche modo cercare di elevarti e, perché no, risolvere su
suoni e colori nuovi. Hai mai sentito parlare della
napoletana? La melodica armonica? La minore melodica o
addirittura della Enigmatica?

Non restare nel tuo piccolo posto, evadi dal vizioso circolo,
esplora il mondo intorno a te. Scoprirai miriadi di sapori
nuovi, colori, emozioni. Nulla è statico, tutto è in
movimento. Fino a quando tra le parti si crea la quiete, la
risoluzione. Una buona condotta, con legami naturali, o con
un solo elemento di unione, tutto ha la forma di serenità. Il
disturbo e gli elementi di tensione ci saranno sempre, anche
quello fa parte della natura. È ciclico, naturale. Guardati
intorno, osserva; quiete, tempesta, quiete. Questo è Ninì?
L’elemento di disturbo tra due cuori, le tensioni. Gli occhi
tesi, vivi, dopo aver visto la vita dopo anni di assoluta
solitudine.
La visione dell’amore.
Chi è Ninì?
Ninì è il bagliore che ha permesso ai miei occhi di
conoscere la luce, al mio cuore di conoscere i battiti oltre il
riposo, alla mia mente di non essere più ragione.