fbpx
30 Novembre 2020

lucaaltomare.com

Se devi essere un pensiero per qualcuno, fa che sia, tra tutti, uno dei più belli.

HO UN LIBRO IN TESTA, MA NON È QUESTO – Prefazione di Franco Laratta

In rete trionfano i Cosentini! “Se devi essere un pensiero per qualcuno, fa’ che sia, tra tutti, uno dei più belli”- Terrone D.O.P. È questa la copertina Facebook della pagina di Luca Altomare. Un giovane cosentino. Scrive molto Luca e molto bene! Le sue sono storie, racconti, sogni, che si leggono con grande piacere, quasi fossero sinfonie. La sua scrittura, infatti, è musica, è poesia! L’ultimo suo lavoro è ‘Il canto delle stelle’, dove trovi un passo così: “Ora chiudete gli occhi, sentite questa meravigliosa orchestra? Da oggi suono una nuova sinfonia, il canto delle stelle. È veramente un peccato non poterla sentire dalla terra, brutalmente offuscata dal chiasso delle troppe parole pronunciate per un niente”. E in ‘Per un pomodoro rosso’: “Pensa che potrei insegnare tutto a questi figli di puttana, ma a loro non importa la qualità, solo la quantità. Oggi una distesa di pomodori verdi e domani tutto rosso come il colore del nostro sudore, ma noi non abbiamo visto nulla e non sappiamo nulla, noi siamo stupidi e siamo solo raccoglitori di pomodori, per venti, venticinque euro al giorno e se sei bravo il caporale può essere anche generoso con tre pezzi da dieci. Beh, almeno qui non c’è il rischio di perdere una mano come tuo cugino in Africa. Sì, è vero, un pomodoro non ha lo stesso valore di un diamante, qui non c’è il rischio di perdere una mano, no, una mano no, ma il fegato o prendere un tumore sì, e sinceramente preferirei perdere una mano piuttosto che l’intera vita”. Luca scrive storie di ingiustizia e diritti negati, ma anche molto altro, con una penna che è fra le più belle che io abbia letto. Luca è uno dei tanti in rete, in quella rete che, pur popolata da tanta gente frustrata e volgare, ti lascia scoprire talenti che diversamente sarebbero rimasti nascosti.